Metti una Panchina in Plastica Riciclata, partecipa ora!

  • Home
  • News
  • Metti una Panchina in Plastica Riciclata, partecipa ora!

Da un anno stiamo raccogliendo la plastica e la stiamo riciclando in oggetti belli e utili, dando nuova vita a questo materiale prezioso, per non farlo diventare un altro rifiuto. Nel nostro laboratorio trasformiamo la plastica in oggetti artistici utilizzando dei macchinari artigianali e..

Ora lo vogliamo utilizzare per costruire oggetti di pubblico utilizzo in plastica riciclata, per il Villaggio del Sole e ai/lle suoi/e abitanti.

Cosa vogliamo fare

Vogliamo sensibilizzare i/lle abitanti del quartiere udinese del Villaggio del Sole sul riciclo, la sostenibilità ambientale e l’economia circolare costruendo un panchina in plastica riciclata insieme a loro raccogliendo i rifiuti del vicinato e la plastica portata al nostro laboratorio.

  • 1 workshop di costruzione
  • 2 incontri sul riciclo e l’economia circolare con esperti nel settore

I Workshop saranno organizzati nel mese di Luglio e saranno il più possibile all’aperto e probabilmente su iscrizione date le direttive per limitare il contagio. I laboratori saranno tenuti dai volontar* che da un anno stanno seguendo il nostro laboratorio e che ormai sono ver* espert* nella plastica!

Perché una panchina?

“La panchina è un luogo di sosta, un’utopia realizzata. È vacanza a portata di mano.
Sulle panchine si contempla lo spettacolo del mondo, si guarda senza essere visti e ci si dà il tempo di perdere tempo, come leggere un romanzo”.

Perchè la plastica?

Ne differenziamo tanta, ma ne ricicliamo ancora poca. E in mancanza di politiche risolutive che agiscano alla radice del problema, la plastica continuerà ad essere una grave minaccia per l’ambiente. Il Consorzio nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica ( Corepla nel 2019 evidenzia che, nonostante l’impegno profuso dai cittadini italiani, il riciclo di questo materiale è ancora un affare complesso: solo il 43,5 per cento viene realmente trasformato in nuovi oggetti – peraltro di qualità spesso inferiore rispetto a quelli originali – mentre il 40 per cento finisce nei termovalorizzatori per la produzione di energia e il 16,5 per cento addirittura in discarica

Nel mondo, ad oggi, secondo l’OCSE (Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico) , soltanto il 15% dei rifiuti di plastica viene riciclato. Il 25% viene bruciato in inceneritori o termovalorizzatori, il 60% va in discarica, viene bruciato all’aperto (con le note conseguenze per l’ambiente e la salute) o finisce nell’ambiente (sono noti a tutti i video e le foto dei mari e di ogni dove inquinati da plastiche). Nel mondo, globalmente, la plastica “prodotta”, nuova di fabbrica, è otto volte (otto!) volte superiore in quantità rispetto alla plastica riciclata. Tra i motivi troviamo il costo superiore della plastica riciclata rispetto a quella nuova e le sue qualità tecniche intrinseche (non sempre all’altezza delle varie richieste dell’industria).

 

Leave a Comment