La Repubblica di Emma – Teatro, Musica e Parole sulla Resistenza

  • Home
  • Passati
  • La Repubblica di Emma – Teatro, Musica e Parole sulla Resistenza

La Repubblica di Emma è un’idea recente nata da un ideale antico.

Vorremmo creare un legame tra passato e presente, trovare nuove vie per trasmettere la memoria e, soprattutto, stimolare riflessione e crescita. Vogliamo dimostrare che la Resistenza non è lettera morta da lasciare al passato, ma che attraverso studio e reinterpretazione i suoi valori possono e devono essere ispirazione, base e stimolo per il futuro.

Cercheremo di fare tutto questo attraverso il Teatro, la Storia, le Parole e la Musica, sperando nella vostra partecipazione ed interazione.
La linea ispiratrice della Repubblica è data da alcune righe lasciateci da Emma stessa, righe che si riferiscono alle giornate immediatamente precedenti il 25 Aprile:

Nelle mie personali memorie ha una collocazione di grande riguardo il momento in cui, discendendo la montagna, mi si è presentata la pianura friulana verde, fiorita, libera: ho pensato, immaginato un vivere finalmente senza violenze, senza odio, un vivere in cui ogni uomo rispettasse l’altro uomo senza distinzioni di nazione, censo, religione, pelle.
Per quel momento e per quegli ideali – naturalmente non avendo 76 anni – ripeterei con grande entusiasmo la mia esperienza nella Resistenza.

Speriamo di vedervi presto, cittadini come noi della Repubblica di Emma – Anno Zero

Programma:

● Ore 13.30 – Apertura
● Ore 14.30 – Introduzioni
● Ore 15.00 – Resistenza Anno Zero, storie della Resistenza, modera Carli Pup (Radio Onde Furlane)
○ 8 settembre 1943, la morte dello Stato: cittadini, violenza, potere, Irene Bolzon
○ La Repubblica partigiana della Carnia e dell’alto Friuli: un laboratorio di democrazia (estate-autunno 1944), Fabio Verardo
○ “Un’implacabile lotta armata”: l’importanza simbolica della violenza nella lotta di Liberazione, Gabriele Donato
● Ore 16.15 – Pausa: rinfresco e dibattito libero
● Ore 17.00 – Ronchi dei Partigiani, un progetto per Ronchi, presentato da Luca Meneghesso
● Ore 17.45 – Romano il Mancino e i Diavoli Rossi, idea per un film, presentata da Caterina Vignaduzzo e Mattia Capuana
● Ore 19.00 – Musica e Resistenza, a cura di Paolo Paron

Sara’ presente la Casa Editrice Kappa Vu.

In caso di pioggia l’evento si svolgerà al Circolo Nuovi Orizzonti